un Sangiovese “poderoso”

Un sangiovese poderoso e irruento è l’impronta di diversi vini di questa cantina, caratteristiche che le uve complementari riescono difficilmente a temperare, un sangiovese di carattere, nato su dolci colline ad appena 100 mt sul livello del mare.

Ho visto la vigna in gennaio in una giornata fredda e serena, quando restava a malapena mezz’ora di luce,  mostrava tutto il fascino della terra spoglia, il legno della vite nudo, a dimostrare che ogni stagione ha una sua straordinaria e irrinunciabile bellezza.

Due Chianti, entrambi preparati con l’antica tecnica del “Governo all’uso Toscano” …

…che consiste nell’aggiungere a fine fermentazione (in questo caso di solo sangiovese) acini di colorino appassiti, per far riprendere la fermentazione e conferire al vino colorazione e profumi più intensi.

Due Chianti, un Superiore e una Riserva, il primo rimane in acciaio, il secondo passa 12 mesi in botte da 20 ettolitri, e mentre le sostanze del liquido  si amalgamano, l’irruenza dei tannini si attenua solo leggermente.

Sono vini di grande carattere e corpo, adatti per mangiare pietanze di forza, persistenti al gusto,  spezzatini o rosticciana al sugo, salsicce all’uccelletto, cacciagione non troppo magra.

Al vertice della scala c’è un sangiovese in purezza,…

… 24 mesi in tonneaux di rovere francese, i profumi stanno virando su seppur delicate note terziarie, il liquido si compone ulteriormente rispetto ai due precedenti, i tannini ancora scalpitano, mi chiedo cosa accadrebbe a questo vino se solo avessimo la pazienza di aspettare.

Vorrei tenerne qualche bottiglia da parte e berne una ogni 6 mesi, ci riuscirò?

Se questo vino è di ispirazione per uno dei tuoi doni, clicca su ricevi gli aggiornamenti su WhatsApp, cancella il messaggio preimpostato e chiedi maggiori informazioni.

Clicca su ricevi gli aggiornamenti su WhatsApp
per :

Chiedere info sulle bottiglie di:
DILLO CON UN VINO
Ricevere notizie sulle future DEGUSTAZIONI ed altre news.

Domandare tutto quello che vuoi

Condividi questo articolo, e soprattutto condividi il liquido divino!